Attività della Scuola Secondaria "Zanella"

LABORATORIO TEATRALE IN LINGUA SPAGNOLA

 

 Copia di El teatro es poesia Copia

  

LABORATORIO TEATRALE  IN SPAGNOLO

Sabato  3 febbraio 2018 alle ore 11.30  presso la palestra  della scuola media Zanella  le classi 2 B e 2 E  hanno  messo in scena rispettivamente    il "Don Quijote de la Mancha " e  il " Cristóbal Colón "  in lingua spagnola. Tale spettacolo ha visto la partecipazione di molti genitori , amici e parenti dei piccoli attori.

L'insegnante  si avvale delle tecniche innovative  dell 'insegnamento delle lingue attraverso

 l 'approccio comunicativo teatrale avviate nel 2016 dalla GLOTTODRAMA ACCADEMY  : teaching foreign language by drama.

La classe 3A della Zanella solca gli oceani!

La classe 3A della Zanella ha il piacere di condividere con voi una parte del lavoro nato dal laboratorio di scrittura espressiva intitolato "I luoghi dell'anima". I componimenti che troverete al link allegato si intitolano "Vengo da" e sono entrati a far parte del progetto "I am from" ispirato dalla scrittrice ed insegnante statunitense George Ella Lyon (qui il link alla pagina Facebook del progetto: https://www.facebook.com/iamfromproject/?fref=ts). Buona lettura!"

Allegati:

Spettacolo plesso Zanella 27 Maggio 2017

Sabato 27 maggio 2017 le classi 2A, 2C, 2D, 2E e 3A della "Zanella" si sono date appuntamento in palestra per un momento di condivisione di alcune attività realizzate durante l'anno. Allegato alla presente è disponibile il link di presentazione dell'attività svolta nella mattinata.

Allegati:

La 3A della Zanella e il progetto del Vivipadova "I giovani cambiano il mondo"

Durante i mesi di febbraio e marzo la classe 3A della "Zanella", nell'ambito del Vivipadova, ha preso parte al progetto "I giovani cambiano il mondo", pensato e realizzato dal dott. Luca Di Lorenzo, del C.U.C.- Centro Universitario Cinematografico. Di seguito trovate la presentazione delle riflessioni che l'entusiasmante viaggio nella musica del Novecento ha suscitato nei ragazzi della classe.

Buona lettura!

Allegati:

Polvere di gesso - Laboratorio di scrittura e di lettura

Si evidenza il Laboratorio di scrittura e lettura svolto dagli alunni della classe 2°C della scuola secondaria di I° grado Zanella seguiti dalla docente prof.ssa Loretta De Martin.

Sicuramente un'esperienza molto positiva e coinvolgente.

Buona navigazione!!

Allegati:

Progetto Continuità - Lettere dalla Zanella

Anche quest’anno gli alunni delle classi prime della scuola “G. Zanella” hanno scritto una lettera agli alunni delle classi quinte delle scuole “Rosmini” e “D’Acquisto”, come segnale di amicizia ma soprattutto come incoraggiamento per affrontare senza paura il grande passaggio dalla scuola Elementare alla scuola Media!

L’iniziativa fa parte del progetto “Orientamento e Continuità”.

Allegati:

Presentazione libro Libreria Pangea

sabato 4 marzo alle ore 17

alla libreria Pangea L'infinito viaggiare e Pangea Cartonera presentano

"Viaggiare sui muri - guarda oltre"

presentazione del libro "cartonero" e

mostra delle fotografie realizzate dai ragazzi della classe IIA

della Scuola Secondaria G.Zanella di Padova

 

A conclusione del progetto “L'infinito viaggiare” esce "Viaggiare sui muri - guarda oltre", il secondo libro di Pangea Cartonera dedicato questa volta al tema dei muri.

Non si poteva infatti, a proposito di viaggi migratori, non toccare almeno in parte la questione enorme degli impedimenti, non solo normativi, ai passaggi umani della migrazione,
ricordando il fatto che dieci anni fa la città di Padova si guadagnò la cronaca nazionale e internazionale con la costruzione del cosiddetto muro di via Anelli.

Il presente lavoro coglie l'occasione per avviare una piccola inchiesta sui muri della nostra città, comprende un'intervista al noto writer padovano Joys e una raccolta di fotografie e di testi, frutto del
lavoro e della riflessione dei ragazzi della classe 2 A della scuola secondaria di primo grado Zanella di Padova, seguiti  dalle professoresse Anna Peruzzi (di lettere) e Alessandra Marzotto (di arte)
e da  Richard Khoury e Giandomenico Tono.

(...)

La domanda posta ai ragazzi è stata di
guardare la propria città mettendo a fuoco
i muri e di raccontarne uno in particolare
attraverso il linguaggio fotografico e
testuale.
La proposta di lavoro non è stata introdotta
da un preambolo sui muri nella
storia umana, né da una riflessione
sulla loro drammatica attualità. È stato
però citato il fatto che 10 anni fa i giornali
di tutto il mondo hanno raccontato il
“muro” di via Anelli e come prevedibile,
data l’età anagrafica dei ragazzi, questa
notizia era per lo più sconosciuta.
La vaghezza di contesto è stata volutamente
mantenuta perché i ragazzi non
venissero implicitamente messi su una
strada interpretativa, ma trovassero da
sé la propria.

(dal testo introduttivo di Roberta Scalone e Fabio Rocco)

Le copertine sono state realizzate utilizzando cartoni riciclati dagli scatoloni dei libri e, in perfetto stile cartonero, sono state create 150 copertine diverse per le 150 copie di tiratura.
Il titolo è stato scelto tra i tanti proposti dai ragazzi

Allegati: